🔴 “Beautiful” Gioiese🦅, una telenovela societaria che ancora continua 🔴

Molti sui social l’hanno definita “Beautiful”, una vera e propria telenovela questa “querelle” societaria della Gioiese. Qualche sabato addietro in diretta Facebook abbiamo ripreso la firma su un documento privato attestante, nella sostanza, l’avvenuto “closing”. Rivedi la diretta qui 👇:

🔴 Incontro finale Avella – Pulimeni Comi 🔴

Pubblicato da GioiaSport su Venerdì 14 febbraio 2020

 

Palla (usando un termine chiaro a tutti) dunque al Notaio per il nero su bianco sulle responsabilità fiscali e contabili derivanti da eventuale mala gestio precedente all’arrivo del duo Nicola PulimeniAntonio Comi. Questo passaggio (formale) non si è consumato a tutt’oggi. Nel documento, al punto 3, come ci ha riferito Nicola Pulimeni domenica scorsa al Polivalente in occasione dell’incontro tra i viola ed il Brancaleone «questo “onere” di contattare e trovare un Notaio per la ratifica della scrittura privata spettava ad Alessandro Avella e la data stabilita era il 21 del mese corrente». Alessandro Avella contattato telefonicamente questa mattina, invece, ci ha detto che: «probabilmente c’è stato un disguido in tutto questo perchè io ho semplicemente dato la disponibilità per la firma dal Notaio ma la parte organizzativa non riguardava il sottoscritto». La squadra, nel frattempo, si sta continuando ad allenare con grande scrupolo e sta programmando la sfida con la Bagnarese prevista domenica prossima al Polivalente. Capitan Ciccio Ascone e mister Pino Ficarra sono stati chiarissimi: «Completeremo il campionato, non possiamo buttare al vento i nostri sacrifici e soprattutto abbiamo il dovere di difendere e tutelare la gloriosa maglia viola». I giocatori argentini sono, però, stanchi di questa situazione. Evidentemente ci sono ritardi nella corresponsione dei fondi spese di questi ammirevoli ragazzi che stanno facendo così bene nella Città del Porto. Il post di Tomas Gaita di ieri è alquanto eloquente:

 

La speranza è che tutto si possa risolvere una volta per tutte. Per vivere nel modo più tranquillo e spensierato il rush finale di campionato. Pino Ficarra fino al momento ha compiuto un capolavoro, i suoi ragazzi hanno sposato il suo credo tattico senza batter ciglio. Lo hanno fatto perchè sono dei vincenti e come tali vogliono continuare a vincere per poter programmare il futuro con positività, per rilanciare Gioia Tauro nel calcio che conta.

© Riproduzione riservata